Nell’articolo che segue, vi parlerò di uno dei trattamenti ortodontici più richiesti ed utili per allineare i denti in età adulta: l’apparecchio invisibile.

Spesso un disallineamento, un affollamento dentale non corretto durante l’infanzia, un trauma ci indicano che potremmo avere bisogno di un intervento di ortodonzia. Tuttavia pensare di indossare l’apparecchio ci spaventasoprattutto per un fattore estetico.

La buona notizia è che oggi sono disponibili tipologie di apparecchio invisibile che si indossano con discrezione ma che risolvono efficacemente i problemi del vostro sorriso.

L’apparecchio ortodontico per gli adulti: perché è utile

Come dicevamo ora è possibile curare in età adulta il vostro sorriso, anche in caso di denti storti o comunque non perfettamente allineati. Sono sempre di più infatti i pazienti che si rivolgono a me per migliorare il proprio sorriso richiedendomi però la soluzione più discreta ed estetica possibile.

Prima di entrare nel merito dei trattamenti ortodontici disponibili, vorrei ricordavi ciò che ho scritto in un mio articolo precedente (leggi malocclusione e postura )

Il disallineamento dei denti, chiamato anche malocclusione, può avere origini e cause molto diverse e quindi non sempre un’ortodonzia tradizionale od invisibile rappresentano la migliore soluzione.

Tuttavia è frequente che la malocclusione nell’adulto possa essere risolta attraverso un apparecchio ortodontico.

L’apparecchio invisibile: cosa cura?

La causa di questi disallineamenti è da ricercare in fattori congeniti oppure acquisiti. Ad esempio sono l’esito di cattive abitudini infantili, come succhiarsi il dito oppure utilizzare il ciuccio per troppo tempo, oppure di traumi o il risultato di un dente mancante e non sostituito. Detto ciò le malocclusioni che si manifestano più frequentemente e che sono curabili anche con l’apparecchio invisibile sono:

  • Distema,
  • Affollamento,
  • Sovramorso,
  • Morso crociato o prognatismo,
  • Morso profondo,
  • Morso aperto

Inoltre utilizzando un corretto apparecchio ortodontico, otterrete non solo un sorriso più bello, ma anche una più corretta igiene orale. Infatti se i denti sono più allineati è più semplice pulirli quotidianamente in maniera corretta, riducendo così il rischio di carie dentale e malattie paradontali.

L’apparecchio invisibile: le principali caratteristiche e benefici per il paziente

Dunque abbiamo visto come anche da adulti è possibile raddrizzare i denti in maniera efficace. Ma abbiamo anche affermato che una terapia ortodontica non deve essere solo utile ma anche esteticamente discreta. Spesso mi capita di proporre ai miei pazienti di indossare un apparecchio ortodontico per alcuni mesi. Ma la loro reazione tipica, è quella di chi si immagina con una fastidiosa struttura fissa, cioè una serie di piastrine di metallo, unite da un filo metallico. La buona notizia è che spesso possiamo sostituire gli apparecchi metallici con apparecchi mobili fatti di materiale trasparente che renderanno l’apparecchio decisamente poco visibile e più gradevole da indossare.

La soluzione che mi viene richiesta tra gli adulti è sicuramente quella dell’apparecchio invisibile. Esso è una mascherina progettata e personalizzata per ciascun paziente, che verrà modificata e sostituita ad ogni controllo in base ai progressi.

L’apparecchio invisibile ha tra i suoi vantaggi il fatto che si possa togliere in autonomia e che possa esercitare il suo effetto in modo naturale e discreto. Infatti nessuno dei miei pazienti si è mai accorto della leggera, ma costante trazione in corso che ha il compito di riallineare i denti.

Come si usa l’apparecchio invisibile

Come suggerisce il nome, l’apparecchio invisibile è una terapia ortodontica che permette di allineare i denti con dolcezza e discrezione. Normalmente è utile per curare malocclusioni dovute ad abitudini errate ma anche per risolvere il bruxismo. Nel nostro studio offriamo una scelta molto ampia di apparecchio invisibile, tra i quali anche alcuni dispositivi completamente trasparenti, pressoché invisibili e che potrete rimuovere per mangiare o per lavarvi i denti. Normalmente per ottenere un buon risultato, consiglio di utilizzare l’apparecchio invisibile 16/18 ore al giorno e di toglierlo solo ai pasti e per l’igiene orale.

 

Quindi l’apparecchio invisibile vi offre un’ampia gamma di vantaggi tra i quali:

  • Risoluzione definitiva e senza traumi della malocclusione
  • Comfort superiore per il paziente: essendo fatto su misura, risulta per molto pazienti più comodo.
  • L’estetica: utilizzare un apparecchio trasparente elimina il disagio psicologico e sociale di dover portare un apparecchio metallico e fisso in età adulta.
  • Un’igiene orale approfondita: la possibilità di rimuovere la mascherina azzera il rischio della presenza di residui di cibo
  • Durata del trattamento ben definita: grazie ad un prospetto virtuale, è generalmente possibile prevedere fin dall’inizio del trattamento quale sarà la durata effettiva per arrivare al risultato finale.

Tuttavia rispetto all’apparecchio fisso bisogna considerare alcune limitazioni dell’apparecchio invisibile:

  • Un tempo di trattamento più lungo: i mesi durante i quali è necessario indossarlo sono molti di più rispetto all’ortodonzia tradizionale.
  • Esso è solo una delle opzioni a disposizione per risolvere la malocclusione. Non sempre è la soluzione ideale!
  • Non è adatto per tutti. Infatti, in base alla causa del disallineamento dentale, consiglio sempre la terapia più adatta a risolvere la maloccusione del paziente.

Considerazioni finali

Per concludere, è importante sottolineare che ciascun caso è a sé e che l’apparecchio invisibile non è la panacea per ogni tipo di disallineamento. È quindi molto importante che i nostri pazienti ricevano una visita approfondita e multidisciplinare. Ciò  mi consentirà di individuare correttamente le origini della malocclusione e quindi di offrire la soluzione più efficace.

 

 

 

Leave a Reply